La casa balzana

Questa è una casa ben strana pensata come una donna balzana, una teiera è collegata al camino per avere il tè pronto fin dal mattino. Un sole ci guarda sornione tutto giallo e bello in ogni stagione. Le nuvole sono legate a un grande stivale in modo da ritirarle quando minacciano temporale. Una gigantessa coltiva…

Le sirene Rossa e Blu

Le sirene Rossa e Blu vivono nel mare di Profondogiù e nuotano beate e sempre col wifi collegate. Quanto nuotavano lente in quel tempo remoto in cui la connessione era 56kb di un modem poco brioso. I pesci non arrivavano mai e Nettuno non faceva altro che combinare guai. Caricava immagini troppo pesanti e i…

Immagina a più non posso

È un paesaggio assai strano Il novembrino bosco che amo. Il sole ha un colore arancione e accende le cortecce di un bel marrone, accarezza i prati e i fili d’erba sottili e ravviva anche il colore del fieno dei fienili. Rende così belli i parchi cittadini impreziositi di giallo, oro, rosso e bambini, Tutti…

Ti disegno ancora

Ho nostalgia della tua giovinezza anche se io non l’ho mai conosciuta. Ci pensavo mentre non riuscivo a dormire, pensavo alla tua foto da ragazza in cui eri così bella e sconosciuta. “Guarda come ero bella da giovane” mi dicevi e io, per farti dispetto, ti rispondevo: “no, non mi pare”. Aggiungerò del colore, dei…

Le rane, le gradazioni di verde e il sole d’aprile

Prendi la coperta, la pappa, i pannolini, le salviette, le giacche, la merenda, due giochi. Porta giù il passeggione, cambia una, cambia l’altra e ti stai già chiedendo perché non siete rimasti a casa. E poi il tuo quaderno, e che cacchio, vuoi pure disegnare, così per sfregio prendi anche le matite colorate. Il pennarello…

In un bosco di martedì

Quando vedo un fungo non lo voglio mangiare ma, intorno a lui, qualcosa disegnare. Sono così belli senza tanti orpelli, con così tanto gusto colorati da sembrare da qualcuno progettati. Quando incontro un fungo rosa con tante lamelle immagino che possa diventare un vestito per donne belle. Belle non nel senso comune a quella bellezza…

Come trasformare una passione in un lavoro?

L’altro anno avevo scritto un articolo che ha suscitato molta attenzione tra i lettori del blog: Con i disegni non si mangia. Il titolo era una provocazione per raccontare la mia esperienza lavorativa. Fin da bambina mi era stato detto di volare basso, cercarmi un lavoro sicuro e di non inseguire i miei sogni. D’altro canto non…

I Giovedì della Meraviglia: Pirata d’autunno

Ieri era agosto: caldo, sole, luce bella; io gonna, niente calze e canottiera. Oggi è autunno ma di quegli autunni piagnucolosi di pioggia. Mi sono alzata che il mondo era stato rivoltato ancora una volta: pioggia, freddo, giorni lunghi e amari (per citare una canzone a caso). Ma nulla mi può fermare: oggi è Giovedì e come ogni Giovedì ho…

Utilizzi impropri della televisione

In casa non abbiamo un gran rapporto con il televisore e, a dire il vero, non ne possediamo nemmeno uno di proprietà. In cucina troneggia quello che viene definito amichevolmente “il cassone”:  una sorta di fossile ingombrante lasciatoci dalla padrona di casa perché, parole sue, “non so dove buttarlo”. In definitiva fa parte dell’arredo. E poi disegnando quasi tutte…

Gli Esercizi di Meraviglia con il cavatappi

Gli Esercizi di Meraviglia hanno avuto una pausa estiva ma ora sono tornati! Iniziamo con un oggetto che tutti abbiamo in cucina… IL CAVATAPPI. Sono passate le Olimpiadi 2016 da poco e lo spirito olimpico ancora aleggia un po’ nella bura-bottega, così un semplice cavatappi diventa un MARATONETA! Guardate il video per scoprire come il mio…

La passione dittatrice – post gne gne gne

“Vorrei avere il tempo di disegnare come te” “Una volta disegnavo pure io ma ora lavoro e poi la sera ho il corso di immersione” “Se non dormo 8 ore per notte non mi riposo altrimenti scriverei” “Ho il romanzo della mia vita qui, in testa, ma non trovo un minuto per scriverlo, beato te che lo fai!” “Purtroppo…

La bura-bottega

Ho sempre lavorato sul tavolo del soggiorno. Non ho mai sentito la necessità di uno spazio dedicato per disegnare, ritagliare, incollare, imbustare. Fin da piccola non ho mai sentito l’esigenza di stare nella mia “cameretta” a giocare o leggere e persino da adolescente occupavo la cucina per fare i compiti di educazione tecnica col risultato che mia madre aveva…