Allunga la tua mano su di me

Nel cortile dove tante volte siamo state insieme / Allunga la tua mano su di me / Su di me. (Ieri ho composto questo collage della foto di mia nonna materna da giovane e mia e le ho lasciate sul tavolo bianco, per un po’ insieme).

Un lavoro più gentile

Non credete a chi vi dice che là fuori non c’è nulla. C’è stato un periodo in cui rientrare al lavoro dopo un periodo di ferie mi dava una brutta sensazione allo stomaco. C’è stato un periodo in cui mi sono persino rovinata le ferie al pensiero di tornare al lavoro e alle dinamiche classiche…

La corsa dei bambini

Hai presente la corsa di un bambino? A volte penso che gli adulti cerchino tutta la vita di ritornare ad avere quella corsa lì, senza pensieri e con la sicurezza che ci sarà sempre qualcuno ad attenderti. Mente libera e cuore caldo. Quella corsa in cui le tue gambe si muovono veloci e basta. Non…

No, non è un lavoretto

(No, non è un lavoretto) Quindi disegni? Ah che cosa carina! Però il lavoro, quello vero, ce l’ha Giorgio, giusto? È una delle frasi che mi sento dire, in modo più o meno esplicito, spesso. Dagli amici, dagli sconosciuti, da tante persone, il più delle volte in perfetta buona fede. I miei stessi genitori non…

Ti disegno ancora

Ho nostalgia della tua giovinezza anche se io non l’ho mai conosciuta. Ci pensavo mentre non riuscivo a dormire, pensavo alla tua foto da ragazza in cui eri così bella e sconosciuta. “Guarda come ero bella da giovane” mi dicevi e io, per farti dispetto, ti rispondevo: “no, non mi pare”. Aggiungerò del colore, dei…

La gentilezza è una potenza generatrice

Questa mattina, tra un colpo di tosse e un termometro, leggevo la newsletter di Rita Bellati di myselfiecottage. L’articolo è una riflessione scaturita da un commento particolarmente sarcastico ricevuto da Rita. Nel post incriminato Rita raccontava la sua scelta di non essere più multitasking e l’accusa più o meno velata che le è stata mossa è…

Possiamo scegliere

Degli agnolotti non si butta via nulla, nemmeno il vassoio di carta. I più perspicaci avranno potuto intuire che ieri abbiamo mangiato agnolotti e ho subito riutilizzato il vassoio per un piccolo collage. Ho trovato le parole: “E infine sogni” e mi sono piaciute, le ho incollate in bella vista. Un piccolo collage per rimanere…

I compagni di gioco

Settembre era il mese preferito da mio nonno perché “maturano i frutti”. Mio nonno, per tutta la vita, è vissuto in una casa senza termosifoni, la cascina era troppo vecchia e grande per metterli. La cascina parlava la lingua del passato coi suoi muri spessi e la grande stufa in soggiorno. Il pagliaio e i trattori,…

Ho nel cuore una grande tenerezza

Capita di trovarmi travolta dalla commozione, di dover ricacciare indietro lacrime e di piangere leggendo La carica dei 101. Ascolto una nonna al parco parlare dei suoi nipoti e sento gli occhi diventare lucidi. Guardo l’acqua del Tevere e penso a quanto è bello, a quante gradazioni di verde esistano al mondo e a quanto…

Coltiva pensieri gentili

“Coltiva pensieri gentili e arriveranno le farfalle” Cose buone portano altre cose buone. Parole gentili portano sorrisi. Pensieri tranquilli portano parole tranquille. Coltiviamo il nostro giardino interiore con fiori odorosi e piante da frutto e ben preso arriveranno farfalle colorate. Coltiviamo posti belli DENTRO DI NOI per attirare cose belle INTORNO A NOI. Sarà  banale…

Solstizio d’Estate e una stanza tutta per me

Oggi è il 21 giugno, il Solstizio d’Estate, nonché giorno più lungo dell’anno. In questa giornata piena di luce e di calore ho ricevuto le chiavi del nuovo studio. Fino ad oggi ho sempre lavorato in casa, in un mix di vita e di lavoro, ma è giunto il momento di separare le due cose….

La bambina timida

Il bambino perfetto lo conosciamo tutti: è quello che in settimana si sveglia alle 7 e, nel fine settimana, alle 9. A 6 mesi dice la sua prima parola, a 8 gattona e a 10 cammina. A 12 mangia con le forchettine. A 2 anni sa già 20 parole e usa il vasino. Il bambino perfetto sa quando…