L’immaginazione vola

Quando lavoro, se posso, ascolto Radio3. Mi piace per tanti motivi diversi: per i dibattiti, per i gettoni di scienza, per i romanzi che leggono Ad Alta Voce, per i radio documentari, per le vite di persone importanti che raccontano sempre in modo eccezionale. Non ultimo per il concerto del mattino che distende le pieghe…

Andate a fare una marmellata di marroni

Non mi vergogno di un capezzolo disegnato Più delle castagne che sul foglio ho posato. Eppure fa così paura questa tonda creazione di natura. Dovrei vergognarmi di come tratto i miei fratelli Che arrivano qui colpiti da flagelli. Dovrei vergognarmi della mia bocca quando dice parole dure come la roccia. Dovrei vergognarmi dei miei pensieri…

I compagni di gioco

Settembre era il mese preferito da mio nonno perché “maturano i frutti”. Mio nonno, per tutta la vita, è vissuto in una casa senza termosifoni, la cascina era troppo vecchia e grande per metterli. La cascina parlava la lingua del passato coi suoi muri spessi e la grande stufa in soggiorno. Il pagliaio e i trattori,…

Non chiamateci fiori secchi!

“Non chiamateci fiori secchi” Chi l’ha detto che i fiori secchi, appassiti, caduti a terra, sono inutili? Chi l’ha detto che sono brutti? Chi ha posseduto la magia del colore, del profumo e della grazia, non la perderà mai del tutto! Ad esempio una frangia d’ibisco è molto chic, tiene la piega ed è profumata….

Il Guardiano del Gatto

Il Guardiano del Gatto è un misterioso cosacco, indossa un casco sulla testa e senza scudo mai resta. Vive in una casetta piccina con pareti di zucchero e fontina. I mobili sono fatti di pancarré e dal rubinetto esce solo té. Tiene sempre in braccio il gatto che si annoia come un matto, vorrebbe balzar…

Si conosce un uomo dal modo in cui ride

“Si conosce un uomo dal modo in cui ride” (F. Dostoevskij). Ridere e sorridere sono doni per noi e per gli altri. Doni che lasciamo allo sconosciuto che ci incontra per strada, ai nostri amici, ai nostri genitori o ai nostri figli. È così raro incrociare un sorriso spontaneo e immeritato. Un sorriso che è…

24 esercizi di Meraviglia per te!

SCARICA GLI ESERCIZI DI MERAVIGLIA CLICCANDO QUI Quest’estate ho fatto un esperimento: usare le stories di Instagram per veicolare gli Esercizi di Meraviglia. Il procedimento era semplicissimo: – fare uno screenshot dell’immagine, – completarla con colori, parole, emoticons, gif e tutto quel Instagram offre – ripubblicare il risultato sulle proprie stories, taggandomi. Ho creato quindi…

La Signora Borlotto

L’ultimo giorno di ferie, ormai diversi giorni fa, sgranavo fagioli borlotti in quel di Coccau mentre fuori le nuvole piovevano tutte le loro lacrime. In questa parte del Friuli in ogni orto, così come in Carinzia, ci sono piante di fagioli. Mia nonna Maria, a Leinì, seminava fagioli borlotti e ogni tanto li raccoglievamo insieme. Me…

Questa non è una macchia

Questa è una foto di un PRIMA e un DOPO la cura ma non è la classica foto di un prima/dopo. Si, avete capito, quelle foto in cui la stessa donna (forse) appare a sinistra e poi a destra. A sinistra ha i capelli arruffati, è struccata, triste, sovrappeso e vestita in modo imbarazzante. A destra…

La donna persiana

In giro non si muove una foglia, è una giornata calda e afosa come ci si aspetta da una domenica pomeriggio di luglio. Il parco è deserto e nessun bambino si diverte sulle altalene. Solo una donna dorme su una panchina, si riposa all’ombra del gelso. La vedo ogni giorno e non si dimentica mai…

L’Isola Polvese

Le farfalle si rincorrono sui fiori, il profumo degli oleandri e della lavanda le stordisce. Alcune sono piccole e bianche, altre sono grandi e giallo limone. Con il loro volo tracciano linee curve. Sul prato noi le guardiamo, storditi a nostra volta dal sole e dal profumo degli oleandri che formano un muro compatto di…

Elefante!

Mi è semblato di vedere un elefante! Oggi è uscito un po’ di sole e sono uscita (anche io) a fare una passeggiata con le bura-melle. Tra i parallelepipedi senza grazie c’è un piccolo parco. Piccolo, piccolo, piccolo. C’è uno scivolo, un’altalena e qualche panchina. Un lembo di erba e alberi che vede poco il…