Faccia di legno

“A chiunque stia provando a capire cosa fare della propria vita: fate attenzione alle cose a cui prestate attenzione, è più o meno tutto quel che vi serve sapere.” (Amo Krouse Rosenthal) Sarà un esercizio di creatività o un esercizio di attenzione cercare suggestioni in una catasta di legna da ardere? Le due cose sono…

Cosa serve

Serve un nido di foglie e rametti per riposarsi dopo aver tanto volato. Serve tenere in vita una piccola e tiepida gioia per scaldarsi le mani. Serve tenere libera e pulita la sorgente interiore per dissetarsi. Immergersi. Ritrovarsi. Non perdere il centro ristoratore. L’altra sera a letto, con gli occhi chiusi, il sonno alle porte, avevo una…

Un gatto sul muro

Un gatto sul muro! Un gatto sul muro!adesso è scomparso ma prima c’era, stanne sicuro. Un gatto sul muro! un gatto sul muro! Un gatto bianco e arancione,non può essere frutto di un’allucinazione. Un gatto sul muro! Un gatto sul muro! Sta guardando una farfalla,lei vola, non sa nulla, sta attenta amica, stagli alla larga!…

Un’amicizia segreta

Non so se ogni bambino custodisce un albero nel cuore, nel mio c’era un grande albicocco d’amore. Bambina sotto l’albero dai frutti arancione, guardo il giardino, le foglie, il tronco marrone. Colgo un frutto, lo apro a metà, butto il nocciolo, lo mangio al volo, che buono, è dolce, il frutto d’oro. Ogni giorno ti…

Il processo insegna sempre

Un risultato può soddisfare o non soddisfare, piacere o non piacere e, spesso, non abbiamo la pazienza di incassare tanto risultati che non ci piacciono e darci il tempo di imparare. Molliamo. Molliamo perché diamo valore solo al risultato. Invece, se ci concentriamo sul divertirci, sulla cura con cui affrontiamo tutti gli aspetti di quel…

Riabilitare la gioia

In un mondo percorso da correnti di rabbia cieca c’è bisogno di riabilitare la gioia. Aprire la porta al cuore che canta. Parlare di gioia, senza vergogna, sembra impossibile, una cosa da pazzi. Perché in un mondo pieno di storture, dolore e ingiustizie non ci si può permettere di provare gioia. E allora digriniamo i…

Dare spazio al buono di emergere

Tenere lo sguardo rivolto al buono non è soltanto uno strumento di prevenzione per non consumare i nostri telomeri, i biomarcatori legati all’invecchiamento precoce.Non è solo un modo per salvarsi dal reflusso gastroesofageo e dello stress. È dare SPAZIO al buono di emergere, come la panna affiora dal latte. Sei anni fa organizzavo laboratori per…

Ballata d’autunno

L’autunno, l’estate spazza via con metodo e precisione,il vento crudele getta le foglie nel vialone.L’autunno che si dissangua di coloricon violenza tutto il verde fa spurgare fuori. L’autunno dalla luce straziante e dorata,rapidamente si riduce la giornata.L’autunno delle castagne, dei funghi, della cannella,del freddo improvviso e della temperatura pazzerella. L’autunno odiato e amato nelle candele…

Coltivo piccole gioie

Coltivo piccole gioie.Le conservo in cucina, le metto in fila al parco.Ne nascondo una sotto al cuscino per consolarmi quando sogno d’essere sola, quando la mente si perde in un labirinto di paure.Seppellisco gioie segrete per vederle sbucare timide alla fine dell’inverno, le curo ogni giorno per vederle fiorire a primavera.Le tengo tutte tra il…

Riparti in Scintillezza il 25 settembre

Cosa farai il 25 settembre?Se sei a Roma ti invitiamo a festeggiare con noi il nuovo Capodanno Gentile! La Burabacio è impazzita? No, almeno non da oggi! Con altre 2 donne, di cui nutro grande stima, Lavinia Costantino e Claudia Cesarini Lotta libreria abbiamo organizzato un Capodanno settembrino gentile per ricominciare con meno botti e più scintille, meno ansia e…

Porta Pazienza, Sabrina!

“Porta Pazienza, Sabrina” mi dicevano da piccola. Si dice “porta Pazienza” perché la Pazienza non si crea, non si fa (come il Silenzio che viene costruito: “Fa Silenzio, Sabrina!”) ma viene portata, spesso tra grandi fatiche, come quando hanno trasportato i blocchi di pietra per costruire le piramidi.  Fa parte della stessa natura della Pazienza…

Melanzana e Melanzino

– Mio caro Melanzino,sai che è proprio a patata il tuo nasino? – GU GU GU TU TU TU – Cosa dici? Vuoi giocare!Ma no, ora devi riposare! – BU GU LU BU BU BU – Mi hai convinta, solo un pochino, poi a nanna fino a domani mattino – MA MA MA PA PA PA…