Testimoni di Geova e biberon

Lei è alta. Molto alta. Leggermente massiccia. Tiene la testa piegata da un lato che le regala un’aria di benevolenza. Ha una grossa borsa a tracolla e sta dando un opuscolo a un giovane africano. Lui la guarda come se fosse un uomo di marzapane appeso all’albero di Natale il 2 di agosto. Cioé incredulo….

Le foglie gialle e Cenerentola

Una foglia gialla sul terreno può diventare una fanciulla, più o meno. Se trovi una foglia rossa lì vicino puoi disegnarci intorno una carrozza o buttarla in un tombino. Alla fine la scelta rimane a te vuoi giocare con l’immaginazione o lasciare tutto così com’è? Se provi a liberare la fantasia ti accorgerai che è…

Biancaneve era una smorfiosa

“Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?”. “Non sei tu, mia regina”, lo specchio rispose. La vera protagonista di Biancaneve e i sette nani è la cattivissima matrigna. Viene descritta, e disegnata, come una donna molto bella e in evidente crisi di mezza età. La matrigna ha poteri magici che…

Dialoghi sui colori

– “Laggiù c’è un albero di bacche rosa popolato da pennuti azzurri.” – “Non sono pennuti qualunque ma dei sovrani.” – “Chi è il re?” – “Sono tutti il re! Anzi, sono tutti l’imperatore.” – “Come è possibile?” – “Possibilissimo. Niente di più possibile, non vedi le corone dorate?” – “Si, le vedo.” – “E non vedi…

Esercizi di Meraviglia rinfrescanti

Tutti i tiggì ci ricordano che stiamo per morire di caldo. Si, anche voi. Siete in pericolo, anzi, siete già morti, come me. Le televisioni trasmettono immagini di città roventi: fontanelle trasformate in docce, anziani nei parchi, piccioni squagliati, bambini tumulati in casa davanti al ventilatore (come noi con le bura-melle). 40° all’ombra e 82°…

Anto’ fa caldo

“Anto’ fa caldo” recitava una vecchia pubblicità di the freddo. Una ragazza bellissima e sudatissima, di quel sudato sexy che ci propinano i film e le pubblicità, chiamava un aitante Antonio, anche lui sudato come un piede in una scarpa Superga. La scena era una gravida di promesse di ore d’amore. Nella realtà quando “Anto’…

La Meraviglia è negli occhi di chi guarda

Fai in modo che la felicità sia il tuo unico vizio. (Marilyn Monroe) Per la serie “Ciucciografie” vi presento Marilyn Monroe! Da quasi due mesi ho a che fare con piccoli esseri molto esigenti, affamati, che amano fare la pipì mentre cambio loro il pannolino e mi guardano con grandi occhi dal colore indefinito. Ho…

La Palestra della Meraviglia – lezione#8

La lezione#8 della Palestra della Meraviglia è dedicata alla Natura e al suo potere RIGENERANTE e RILASSANTE. La lezione#7 è stata di osservazione: quante cose hai notato nell’altra passeggiata? Hai compilato la scheda che ti avevo preparato?  Qual è stato il senso con cui hai avuto maggiore difficoltà? Di solito siamo abituati a usare la vista…

La Palestra della Meraviglia – lezione#7

Carissimo e carissima, come procede la tua Palestra della Meraviglia? Hai trovato il maggior numero di frutti gialli all’ortofrutta? Se vuoi raccontarmi le tue esperienze e come procede questo percorso scrivimi su burabacio@gmail.com La lezione#7 è dedicata all’osservazione con i nostri 4 sensi della natura (non sono 5 perché non ho inserito il gusto, ho il senso del buon senso…

La Palestra della Meraviglia – lezione#6

Oggi, per La Palestra della Meraviglia, ti chiedo di OSSERVARE. Di che colore è un limone? Se la tua risposta è “giallo” hai bisogno di allenarti meglio. Osserva con attenzione! Il giallo ha tantissime varianti che passano dal giallo paglierino, all’oro, al giallo-verde, al giallo-arancio e al giallo grano. E non sono mica finite qua! Definire un canarino, un…

La Palestra della Meraviglia – lezione #5

La lezione #5 della Palestra della Meraviglia è dedicata alle stelle e al cielo notturno. Quante volte siamo rimasti incantati dalla luce delle stelle nel buio della notte? Come noi, molti uomini fin dalla notte dei tempi, guardano il cielo notturno. Alcuni incantati, altri in attesa di una stella cadente, altri ancora  per potersi orientare e ritrovare…

La Palestra della Meraviglia – lezione #4

“Lui andava, spavaldo, a cavallo col cilindro e una rosa all’occhiello. Lei diceva: “Che bello! Che bello! Quell’uomo a cavallo è l’uomo del mio cuor!” Così cantava Gino Bramieri al Festival di Sanremo del 1962. Cosa hanno in comune Bramieri, Calvino e Galilei? Un cavallo! Scarica la lezione #4 de “La Palestra della Meraviglia” e…