Vorrei essere Castel del Piano.

Mi piace camminare. Trovo che, per la mente, abbia la funzione di casalinga dei pensieri: li mette in ordine, li ripiega nei cassetti giusti e quelli stropicciati prima li stira e poi li appende sulle grucce. Butta via quelli avariati, porta a termine quelli incompiuti. Quindi cammino. Castel del Piano è perfetto per questo. Piccolo paese…

Gli intrusi e la nebbia

“Il vento, venendo in città da lontano, le porta doni inconsueti, di cui s’accorgono solo poche anime sensibili, come i raffreddati del fieno, che starnutano per pollini di fiori d’altre terre. Un giorno, sulla striscia d’aiola d’un corso cittadino, capitò chissà donde una ventata di spore, e ci germinarono dei funghi. Nessuno se ne accorse…

Il gatto arancino

Avevo sbagliato, pensavo che quel gatto con la testa piccolo e il grosso sedere assomigliasse a un supplì e invece no: è un perfetto arancino! Ho condotto un esperimento scientifico immolandomi alla causa: ecco qui un delizioso arancio mozzarella e prosciutto cotto tale e quale al gatto dei vicini!

Grandi bouquet per grandi eventi!

Per la serie “Gli intrusi” vi annuncio la comparsa della sposa gigante, forse una parente del gigante che stendeva tra un pino marittimo e l’altro una manciata di giorni fa. Forse la moglie o un’amica, chissà, non credo la sorella perché lei è decisamente più graziosa, ma non si mai. Pare che queste spose giganti…

Venezia sboccia in Umbria

mi hanno detto che Venezia sta sbocciando in alcune zone dell’Umbria 🙂 ecco una testimonianza!

Immaginare per resistere

Alle volte la vita ci ricorda che ci lamentiamo per sport, che se ci si mette ci fa rimpiangere gran parte dei nostri lamenti, che il fastidio nel portare delle buste – così peeeesanti – del supermercato non è la cosa peggiore che possa capitarci, che la salute non è scontata, che la vita può…

Tempo di bucato

Ultimamente faccio un gioco, lo chiamo “Gli intrusi”: quando sono a zonzo, corro, cammino, immagino delle cose (si come i pazzi e parlo pure da sola, in genere uso la scusa di parlare al cane per sembrare leggermente più normale) e le disegno mentalmente usando come supporto il grande foglio della realtà, che non è…

Ribaltiamo la questione

Piove da una settimana. Sono 10 gradi. Casa mia è fredda, umida e ancora fredda. Sto facendo colazione avvolta in coperte di pile come un bozzolo di verme infreddolito, i lampi mi svegliano la notte  come i vecchi terrorizzati dal temporale. Il cane batte la testa contro il muro, tipo una talpa cieca impazzita per…

Quando la pioggia disegna

Zampettando lungo la solita strada sterrata, insieme al canide, cosa trovo? Un pulcino squagliato dalla pioggia o un pulcino creato dalla pioggia, non so bene, l’unica cosa certa è che questa non è una semplice pozzanghera, aspira al regno animale, nella fattispecie al ruolo di pulcino! Potrei parlarvi di un’altra serie di cose, tipo dei…