Amare tutto il resto

il

L’ho capito domenica mentre, sul balcone, mi maledicevo per quell’emozione che non sapevo trattenere, che, ero consapevole, era amplificata e distorta da quell’antica ferita. Eppure ci sono ferite così profonde e vecchie, con cui siamo cresciute/i che non si rimargineranno mai del tutto.
Ho sempre guardato a quella ferita con fastidio, a volte con odio, come un impiccio, qualcosa da camuffare, nascondere, eliminare.
Domenica però l’ho capito, quella ferita starà lì, che mi piaccia o no, e non sarà odiandola che si mitigherà.
Amare, amare forte quella parte ferita è l’unica cura.

[AMARE TUTTO IL RESTO]

AMARE FORTE le cicatrici, i pezzi mancanti, le ferite, per PRENDERSI CURA delle parti 
più maltrattate e tradite di noi.

È semplice AMARE le parte più splendenti di noi, i punti di forza, le virtù, quelle caratteristiche per cui siamo apprezzate e apprezzati.

Guardare con benevolenza tutto il resto è la vera, unica, cura.

Sapere che alcune ferite non guariranno mai del tutto, le cicatrici resteranno visibili, i pezzi mancanti ogni tanto si faranno sentire e AMARLI FORTE. Amarli forte proprio perché qualcun altro ha calpestato quelle parti di noi, perché alcuni eventi ci hanno fatto male, alcune paure e dolori hanno scavato un solco e noi, almeno noi, dobbiamo amarle, curarle.

Non è rifiutandole, non è nascondendole, non è odiandole che staremo meglio.  

L’unica è amare forte quel che qualche altra persona o la vita ha tradito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...