Tu mi isoli

(…) La furia della confessione, prima, poi la furia della chiarezza: era da te che nasceva, ipocrita, oscuro sentimento! E adesso, accusino pure ogni mia passione, m’infanghino, mi dicano informe, impuro ossesso, dilettante, spergiuro: tu mi isoli, mi dai la certezza della vita: sono nel rogo, gioco la carta del fuoco, e vinco, questo mio poco, …

Ho come un serpe nei visceri

“…ho come un serpe nei visceri, che si torce: e mille lacrime spuntano in ogni punto del mio corpo, dagli occhi ai polpastrelli delle dita, dalla radice dei capelli al petto: un pianto smisurato, perché sgorga prima d’essere capito, precedente quasi al dolore.” (Pier Paolo Pasolini – La religione del mio tempo, la ricchezza) Ho…