Che parte voglio avere, oggi?

il

Siamo pieni di rabbia ed esplodiamo come mine vaganti per osservazioni o cose che funzionano da innesco ma raramente ne sono la causa.
Ci nutriamo di rabbia e più ne mangiamo più ne cerchiamo, sviluppando una rabbia-dipendenza.

Se la rabbia è un motore potente per farci agire e cambiare, la spinta che ti lancia oltre l’immobilità, una condizione di rabbia costante ci rende miopi e ci impedisce di vivere quel che c’è.

Alla costante ricerca di quel che non c’è ci lasciamo sfuggire quel che potremmo godere.
Bruciamo ogni giorno di rabbia e bruciamo le nostre ore migliori e anche quelle che migliori non sono ma sono pur sempre ore da vivere.

La rabbia ci impedisce di cercare altre strade e di dire “ok, questo è quello che ho, cosa posso ancora fare?”
Siamo con la mente rivolta a quel che avrebbe dovuto essere e a come avremmo voluto vivere.

Quando sono riuscita a bruciare meno di rabbia per la malattia di mio padre, sono riuscita a godere delle ore passate insieme anche se, in quel momento, non ero più la figlia ma la sorella, un collega, una cugina.
Quando ho accettato quel che la malattia ci ha lasciato ho iniziato a muovermi con quel che realmente avevamo per le mani, senza più pretendere che ricordasse, migliorasse, guarisse.
Quando ho lasciato la rabbia per strada ho iniziato a recitare nel teatro che la demenza ogni giorno allestisce, accettando la parte assegnata, senza più soffrire, perché so che è quel che posso avere e godere oggi, so che nonostante tutto recitiamo ancora insieme.
Quando ho detto alla rabbia “grazie, ho finito con te, puoi andare” ho accettato i ragionamenti si sfilacciano, la consapevolezza che sbiadisce, i passi che diventano faticosi, l’allegria che ogni tanto esplode, la gioia bambina alla vista di un gelato.

Questo è quel che abbiamo ora a disposizione: come vogliamo usarlo?
Che parte vogliamo avere, oggi, nella nostra vita e in quella degli altri?


(Immagini gentilmente offerte da Leda e Demetra)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...