Il gesto come Casa Rifugio

IL GESTO COME CASA-RIFUGIO, IL FARE COME PROTEZIONE, L’IMMAGINAZIONE COME RISTORO

Il FARE rimane il mio posto preferito dove rifugiarmi quando il mondo è un luogo incerto e arrabbiato.

Mi immergo in una linea che diventa un disegno, in una forma che crea un mondo, in un pensiero che mi diverte, in un gioco che mi appaga.
Ma non è nulla di nuovo, ho spesso detto che la mia CASA RIFUGIO è in un GESTO e quel gesto è DISEGNARE.

In poche parole qui vengo a NASCONDERMI quando le giornate mi fanno un po’ paura.
Non so se è vigliaccheria o un atto di coraggio, oppure se è solo una strategia di sopravvivenza.
Quando creo, quando disegno, quando coloro, sono in un luogo ALTRO, sicuro e pieno di bellezza.

Questo è il mio ultimo luogo RIFUGIO: GLI ESERCIZI DI MERAVIGLIA POCKET 2
16 pagine in un piccolo formato, l’A5, per una meraviglia da passeggio, una pausa di colore o un ricarica di immaginazione.

Si passa dal Giappone con un Maneki Neko e una bambola Daruma, si procede spediti mettendosi una cosa bella in tasca, si rimane in ascolto dei suoni intorno a noi, si creano pozioni magiche e si fa conoscenza con i mostri sotto al letto.

16 pagine che sono un augurio di trovare sempre un luogo sicuro dentro di noi in cui immergerci quando stiamo provando fatica, quando dobbiamo ristorarci per poi ripartire.

>>> ESERCIZI DI MERAVIGLIA POCKET 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...