Le Piccole Virtù – insegnare le grandi virtù

Questi disegni sono ispirati dalla lettura de Le Piccole Virtù di Natalia Ginzburg.
Mai come in questi mesi di lockdown, caratterizzati da pochi stimoli e pochissima libertà (o nulla) di movimento, ho sentito l’esigenza di fare un tuffo dove l’acqua è più blu.

Complice il sordo rancore che serpeggia nei social, spalleggiato dalla situazione e dalla crisi economica, il mio cervello urla “dammi qualcosa di meglio, dammi ossigeno”.
Così, seppure non credendo di avere tempo per leggere, mi sono ritrovata a leggere.
coltivare_bass
“Per quanto riguarda l’educazione dei figli, penso che si debbano insegnar loro non le piccole virtù, ma le grandi. Non il risparmio, ma la generosità e l’indifferenza al denaro; non la prudenza, ma il coraggio e lo sprezzo del pericolo; non l’astuzia, ma la schiettezza e l’amore alla verità; non la diplomazia, ma l’amore al prossimo e all’abnegazione; non il desiderio del successo, ma il desiderio di essere e di sapere.”
(Natalia Ginzburg)

Insegnare le grandi virtù richiede molto coraggio, ma dobbiamo ricordarci che le grandi virtù contengono anche le piccole e non viceversa.
Sembra che la Ginzburg voglia dirci che per educare i bambini ci vuole coraggio e, in qualche modo, bisogna accettare dei rischi. Le piccole virtù così rassicuranti e prudenti non parlano mai al cuore dei piccoli, non parlano mai dell’essenziale.
Dobbiamo spingerci oltre agli insegnamenti rassicuranti e toccare il cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...