Maria Montessori e il verbo fare

“È con l’attività che i bambini fanno sbocciare germogli carichi di bellezza della propria piccola personalità”
Maria Montessori –
La scoperta del bambino.

74448332_2527135644066219_5545374705571069952_o.jpg
Da qualche anno ho scoperto di amare gli audiolibri, i podcast e in generale ascoltare qualcuno che racconta qualcosa.
L’ho scoperto grazie alla trasmissione di Radio3, Ad Alta Voce, che ogni giorno per 30 minuti trasmette delle riduzioni di romanzi letti da attori professionisti.
Così ho ascoltato avidamente La peste, mi si è aperto un mondo col Diario di Etty Hillesum, ho pianto con l’Iguana, mi sono divertita con La sovrana lettrice e Rinascimento privato, ho seguito le peripezie di Scout ne Il buio oltre la siepe. Ma non mi fermo qui, i libri che più mi piacciono li compro e li leggo.
Così è successo per La scoperta del bambino di Maria Montessori.
Tra l’altro, se ti interessa, su Ad alta voce ci sono circa 200 titoli che puoi ascoltare gratuitamente e 4 puntate di La Scoperta del Bambino lette da Laura Curino, una voce splendida e carica di forza.
È stato amore a primo ascolto, la voce è così azzeccata che ora, mentre leggo il libro, nella mia testa risuona l’intonazione e il leggero vibrato di Laura Curino.

Sono così entusiasta di questo libro che mi sto appuntando le frasi che più mi colpiscono e le sto illustrando per farle mie e dare il tempo alle parole di sedimentare e germogliare in me.
71932558_2456720644441053_4031356230734708736_o

Non ho scelto di leggere La scoperta del bambino per capire come educare meglio le mie figlie, vorrei poter dire questo, la verità è che sono stata rapita dalla forza, dalla visione rivoluzionaria e dal coraggio di Maria Montessori che non ha esitato a ribaltare tutta la pedagogia e crearne una basta sul rispetto e l’amore per la vita.

Sono rimasta calamitata da questa sua forza interiore che la spinge oltre i commenti beffardi di colleghi e giornalisti, che la fa lavorare con i bambini e le famiglie più povere di Roma, che la porta a studiare ininterrottamente e osservare come solo una donna di scienza, quale è lei, può fare.

Maria Montessori scrive di emancipazione delle madri nel 1907 (mentre noi nel 2019 ancora ne stiamo discutendo), sogna un mondo in cui uomini e donne siano entrambi coinvolti nella cura della casa, in cui anche gli uomini possano cucinare e pulire.
Cose che, ancora oggi, sono un traguardo da raggiungere.
Ancora oggi un padre che vuole crescere i suoi figli ed essere presente viene chiamato baby sitter o mammo e non nell’unico modo possibile: PADRE e questo ce la dice lunga.
viadelfare

Oggi voglio portarti in dono una frase di Maria Montessori: “è con l’attività che i bambini fanno sbocciare germogli carichi di bellezza della loro piccola personalità.”
L‘attività, il fare, ci permette di crescere, di svilupparci in salute e di germogliare in modo unico e personale.

In questi giorni, mentre leggo, sto disegnando e riscrivendo le frasi che più mi colpiscono per riuscire a interiorizzarle e farle germogliare dentro me.
In questo percorso che sto affrontando, molto lentamente, nelle parole della Montessori, invito anche te.
Ogni tanto ti manderò un disegno e una frase su cui riflettere.

Oggi la mia riflessione è sul verbo FARE.
Il verbo FARE, un verbo bellissimo a cui sono molto affezionata.
Il verbo FARE è importante per tutti noi, grandi e piccoli, è quello che ci permette di concretizzare le nostre idee, è quello che fa trasformare i sogni in realtà, è quello che ci rende orgogliosi e che ci fa andare a letto soddisfatti la sera.
Il verbo FARE è la risposta al cattivo umore e al senso di impotenza.

Ognuno deve poter FARE, ci dice Maria Montessori.
Chi urla, chi è prepotente, di solito è colui che si trova in una situazione di impotenza, non ha il controllo della sua vita.
Tra il servitore e il servito, ci dice la Montessori, sta peggio il servito perché non sa fare da solo e non trova altra soluzione che alzare la voce, lamentarsi, arrabbiarsi.
Permettiamo ai bambini di FARE, regaliamo anche a noi la possibilità di FARE.
Come diceva Lao Tze “la via del fare è la via dell’essere”.

Buon fare a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...