Sii gentile – la parola grazie

il

Sii Gentile
ringrazia chi lo è stato con te.
Non dare tutto per scontato
e non vergognarti a usare
la parola
GRAZIE.

Il Sii Gentile di oggi è dedicato alla parola GRAZIE.
Quante volte abbiamo detto a figli e nipoti:
“ringrazia la signora!” 
“su, dì grazie per la caramella.” 
“che fai, non ringrazi?”
Purtroppo da grandi nessuno ci ricorda di ringraziare e spesso non lo facciamo.
A volte diciamo dei “azie” smozzicati che ci costano una fatica bestiale!
Ringraziare non vuol dire essere deboli, non ci rende automaticamente indifesi.
Qualche giorno eravamo in un ristorante con Giorgio e le bimbe, ero momentaneamente da sola con Demi, lei era stanca e iniziava a stufarsi. Scappata dalle mie gambe ha iniziato a piangiucchiare e dire “no, no, no”. 
Io ho preso a chiamarla, a prenderle le mani ma sembrava proprio che non mi ascoltasse. Non potevo nemmeno uscire dal locale perché dovevamo aspettare Giorgio e Leda.
Proprio in quel momento una signora sconosciuta si è alzata dal suo tavolo.
Si è avvicinata a noi e ha iniziato a parlarle: “come sei bella, ricordi la mia bambina quando aveva la tua età. Sei tutta ricciolina” e lei si è improvvisamente placata, incuriosita da quel che le stava dicendo la signora.
Un gesto gentile che ho apprezzato tanto.
Quanto è stato importante il gesto di quella sconosciuta, grazie a lei siamo riusciti a uscire dal ristorante senza pianti.
La signora avrebbe potuto rimanere seduta al suo tavolo e dire: “perché non li tengono a casa i bambini”, invece ha scelto di alzarsi e aiutarmi.
Le ho detto un bel GRAZIE pieno, scandendo bene le lettere e guardandola negli occhi.

“Sii gentile” è il mio nuovo progetto, ogni lunedì condivido sul blog degli spunti di gentilezza.
La gentilezza è un gesto rivoluzionario: fa sentire bene bene chi la fa e chi la riceve.
La gentilezza è una scelta e una pratica. 
Non c’è nulla di sciocco o di debole in chi è gentile, anzi, mi sento di dire che sono persone che non hanno bisogno di una corazza di arroganza e maleducazione. Sono persone che hanno il coraggio di essere gentili con chi li circonda, con gli amici, coi familiari e con gli sconosciuti.
La gentilezza però non si limita alle persone: si può praticare anche verso il pianeta, verso gli animali e verso i sogni.
Spero che questi spunti possano farti sorridere e farti venire voglia di praticare la gentilezza, o se già lo fai, di proseguire con la consapevolezza che io sono con te.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...