La Storia dell’Arte raccontata ai bambini

il

Oggi esce in libreria La Storia dell’Arte raccontata ai bambini, di Martina Fuga e Lidia Labianca, pubblicato da Salani Editore.
Per questo libro, come un sarto, ho costruito il vestito con cui va a spasso per le librerie, cioè la copertina, il progetto grafico e le illustrazioni.
La genesi de La Storia dell’Arte raccontata ai bambini è molto interessante e la potete leggere dal sito di Artkids.
Tre anni fa è uscita on line,  a puntate, La mia storia dell’Arte, un progetto fortemente voluto da Martina e Lidia di Artkids e sposato con tutti i sentimenti da me.

Martina e Lidia volevano raccontare ai bambini le vite dei grandi artisti e le storie che si annidano dietro ai quadri, perché non c’è storia che merita di essere raccontata più di quella dell’Arte.
Questo progetto ha riscosso molto successo tra le persone che seguono Artkids e Burabacio, anche da parte di  insegnanti che lo hanno usato con i loro allievi.
Come nelle belle favole il lavoro ha suscitato l’interesse di una grande casa editrice, Salani Editore, che ha deciso di pubblicarlo.
Da qui è iniziato un lungo lavoro per decidere quali artisti presentare, quali opere, perché ovviamente La Storia dell’Arte raccontata ai bambini non è il copia e incolla delle schede pubblicate on line.
Il lungo percorso che ci ha portato fin qui, lungo davvero perché in mezzo c’è stata persino la mia gravidanza, è giunto al termine e ora possiamo mostrarvi il frutto del nostro lavoro.
Questo è un libro sul FARE: un libro da colorare, ritagliare, disegnare e stropicciare.
Il motto di Artkids è: “Se ascolto dimentico, se leggo ricordo, se faccio capisco” (Confucio). Qui mi potete vedere in un momento di test del libro:


Immaginare la veste grafica di un volume di più di 140 pagine interamente in bianco e nero è stata una bella sfida.
Il bianco e nero delle pagine non deve essere un limite ma diventare un valore aggiunto.
Inoltre volevo creare delle pagine il più possibile diverse fra loro, pur mantenendo lo stesso stile e una continuità grafica.
Un libro deve avere un ritmo che cambia in modo armonioso pagina dopo pagina, proprio come succede nella musica. Pensate che noia ascoltare sempre lo stesso ritmo e lo stesso suono! E pensate che cosa fastidiosa sentire tanti ritmi diversi che non vanno in armonia fra loro.
Questo è il mio compito: armonizzare vari ritmi in modo che un libro sia accattivante ma coerente.
Per ogni artista ho studiato elementi grafici diversi, per cui la prima cosa che ho dovuto fare è stata conoscere gli artisti le loro opere. Per questo il mio lavoro è tanto bello, perché mi permette di imparare ogni giorno qualcosa di diverso. 
Per Piero Della Francesca ho disegnato elementi geometrici tridimensionali, in onore ai suoi studi sulla prospettiva. Per Kandinsky ho scelto di usare note musicali, visto l’enorme importanza che ha avuto la musica nella sua vita e nella sua produzione artistica.
Per ogni artista ho disegnato un ritratto e per far questo ho cercato fotografie, ritratti o autoritratti. Amo guardare i visi degli artisti perché credo possano dirci molto sulle loro opere.
La Storia dell’Arte raccontata ai bambini è ricca di cura e attenzione: la cura di Martina e Lidia nel progettarla e nello scriverla, la mia cura nel trovare i disegni, i segni e gli elementi più giusti per raccontare questi uomini e donne meravigliosi, la cura della casa editrice nel ricontrollo del libro.
Questa cura è stata necessaria perché parliamo di arte, della magia del mondo, dell’istinto primordiale dell’essere umano di comunicare, esprimere e lasciare un segno del suo passaggio su questa terra. Credo, e spero, che questa cura si possa intravedere in ogni pagina.

Detto questo… buon primo giorno di vita amico mio! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...