Il Taccuino dell’Esploratore di Musei – Uffizi e Palazzo Pitti

il

Un progetto a cui ho lavorato, che va sotto la voce “progetti belli belli in modo assurdo”, è il Taccuino dell’Esploratore di Musei – Uffizi e Palazzo Pitti pubblicato da Sillabe.
Chi ha ideato il Taccuino?
Le super donne di Artkids con cui collaboro ormai da qualche anno.
Io ho messo a disposizione “le mie matite” per creare il progetto grafico e disegnare le illustrazioni. 

Appena mi hanno proposto di lavorare su un activity book nientepocodimenoche per Uffizi e Palazzo Pitti ho detto subito di si.
Arte raccontata ai bambini, activity book, Uffizi e Palazzo Pitti sono tutte parole che fanno battere il mio tenero cuoricino.
Per gli activity book ho una vera e propria passione (e autoproduzione), per l’arte raccontata ai bambini ho una sorta di venerazione.

Il Taccuino, alla fine, cos’è?
Il Taccuino è un activity book per i bambini che visiteranno Uffizi e Palazzo Pitti e si può acquistare anche nella versione in lingua inglese.  L’imperativo è, come sempre quando si tratta di Artkids, “imparare facendo”.
Nel Taccuino c’è una selezione di opere di Uffizi e Palazzo Pitti e, per ogni opera trattata, c’è una pagina per scoprire qualcosa di più su di essa e sull’artista che l’ha realizzata. Inoltre c’è sempre un’attività legata all’opera, in cui il bambino può cimentarsi.
Le attività sono studiate per poter essere fatte in tempo reale con solo un pennarello o un piccolo astuccio di colori.
Nel Taccuino si possono trovare anche nozioni sugli edifici di Uffizi e Palazzo Pitti.
Il Taccuino è uno strumento per rendere la visita al museo sempre più a misura di bambino, per far si che i bimbi possano confrontarsi con l’arte, essere protagonisti attivi della visita, orientarsi in un percorso e imparare divertendosi.
In copertina c’è Mr Taccuino: la mia creatura!
Un mix tra un taccuino artista e Indiana Jones, perché l’esploratore di musei è entrambe le cose!
Mr Taccuino ha un grande cappello in testa ed è munito di colori e pennelli.
Tutta la grafica è studiata per coniugare queste due cose: l’arte e l’esplorazione dell’ignoto.
Per cui ho disegnato foglie e fronde che si alternano a pennelli e matite colorate!

Il Museo è presentato ai bambini come un luogo da esplorare: misterioso, pieno di foglie, alberi e strnezze da osservare con i binocolo. Nulla di più lontano dall’idea del museo noioso e vecchio.
Ogni opera è una porta d’accesso per iniziare un viaggio, basta avere la voglia di ascoltarla e darle la possibilità di raccontarci chi è e dove ci vuole portare. 
Quindi, bambini esploratori di musei, mi raccomando, riempite i vostri taccuini e non smettete mai di essere curiosi!

Il Taccuino dell’Esploratore di Musei si può trovare in libreria, nei bookshop dei Musei Fiorentini, oppure on line sul sito della casa editrice Sillabe ciccando qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...