Esercizi di Meraviglia del Giovedì: l’abito non fa il monaco

il


Si dice che l’abito non faccia il monaco però a una gonna di foglie non so dire di no.
Approfittate delle ultime foglie per raccoglierle e creare tanti disegni diversi, da una sirena  a un coniglio, da un bosco a una chioma rossa.
Ma anche per disegnare la coda di un galletto o il pennacchio di un cappello.
Le foglie sono elementi modulari: forme semplici che ripetute possono essere una buona base per tanti disegni.
Quali sono altri elementi che potete usare nello stesso modo?
La pasta, i biscotti rotondi, i sassi levigati del fiume,  le bacche, le ghiande e le conchiglie.
Queste sono le prime cose che mi sono venute in mente ma ce ne saranno sicuramente tantissime altre.

Una foglia cadde a terra e disse: “ahia!”
Un’altra cadde e disse: “ahia ahia”
Un’altra ancora cadde e disse: “oh, siamo in tante qua.”
Un’altra infine disse: “che si fa?”
E così le foglie cadute iniziarono a parlare
facendo un rumore da comare.
Poi si misero qua e là a rotolare,
a unirsi in mucchietti per meglio chiaccherare
e quando sentirono la noia salire
iniziarono pure a nitrire.
Una propose di giocare al: “e se fossimo…” tutte insieme,
così una rispose: “e se  fossimo pirati senza catene”
un’altra ancora: “questa terra sarebbe un mare e con un vascello la potremmo solcare”
un’altra aggiunse: “io so a memoria una canzone sul mare, se volete la posso cantare”.
Una foglia anziana disse: “allora io sarò Capitan Uncino”
e tutte si guardarono intorno per per capire se fosse qualcuno lì vicino.
Una foglia rossiccia prese a urlare: “aiuto! Io non so nuotare”
Così un’altra le lanciò un salvagente
e continuarono a giocare come se fosse niente. vestito

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. sidilbradipo1 ha detto:

    Magnifico disegno, così pieno di dolce poesia ❤
    E strupenda filastrocca 🙂
    Bacio
    Sid

    1. asabbri ha detto:

      :-* bradipuccio

      1. sidilbradipo1 ha detto:

        Il tuo bradipo si deve scusare con te perchè non è ancora riuscito a formulare l’ordinello natalizio delle tue meraviglie che tanto anela. Il carrellino di etsy manda segnali di malcontento, gonfio e tronfio, spinge le sue rotelline, lemme lemme, verso il tastino verde 😛
        Ancora un poco di pazienza e… clic!
        Bacio
        Sid

  2. asabbri ha detto:

    Non si deve scusare! No no no

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...