La matrioska di abbracci e l’importanza del centro

on

Qualche mese fa ho disegno un abbraccio di abbracci e qualcuno, non a torto, l’ha battezzato una “Matrioska di abbracci”.
Volevo parlare di tepore, di affetto, di protezione e disegnare tante braccia che si contenevano l’una nell’altra.
Così ho iniziato a disegnare una persona che ne conteneva un’altra, che ne conteneva un’altra, che ne conteneva un’altra. 13619881_10210150837313979_5656215308890388222_n
Come spesso accade un evento ne scatena un altro e, qualche giorno dopo aver pubblicato la fotografia del mio disegno su facebook, ho ricevuto un messaggio da Claudia.
Mi chiedeva di poter avere un ritratto di famiglia disegnato proprio così.
Così come? Come la mia matrioska.
Quando l’ho disegnata, un venerdì pomeriggio di luglio in giardino, non avevo pensato che sarebbe potuta diventare un ritratto di famiglia.
Eppure gli elementi  c’erano tutti: l’abbraccio, l’unità, il gruppo ma anche le singole persone, il bene, la cura.
Così ho iniziato a parlare  con Claudia per sapere chi era la sua famiglia e le ho chiesto un po’ di foto di ognuno di loro.  Per disegnare qualcuno ho bisogno di  sapere cosa è importante per lui, quali passioni lo muovono e quali sono le sue speranze. Ho bisogno di conoscerlo.
Ora che sapevo cosa volevano le singole persone mi mancava di scoprire cosa sognava e in che direzione stava andando la sua famiglia. Un ritratto di famiglia deve arrivare a sfiorare quella cosa che fa muovere tutti insieme ogni giorno.
Al centro della famiglia di Claudia c’era un cuore che germogliafamiglia
AL CENTRO.
Non ci avevo pensato ma deve essere così.
Al centro di un grande bene c’è sempre qualcosa.

Poi ho ricevuto la richiesta di Silvia e ho scoperto la vita di altre persone: due bambini, un marito  che ama la sua terra, il mare e il sole, una figlia che fa ginnastica artistica, un figlio che ama il calcio, la passione di Silvia per l’animazione da strada. E poi un grande collante: il camper. Il camper che li riunisce tutti e diventa una seconda casa, tante strade da esplorare insieme ogni giorno. 14183850_1057121611067637_8954724766745437972_n
Sto imparando molto da questi ritratti di famiglia nati un po’ per caso.
Tante riflessioni che non avevo mai ben focalizzato come l’importanza di avere un CENTRO.
Ancora una volta stare vicini al proprio centro è una scelta di felicità. 

Annunci

6 Comments Add yours

    1. asabbri ha detto:

      grazie 🙂

  1. clipax ha detto:

    Veramente bello!

  2. flaviaeleonora ha detto:

    bellissimo come sempre! anche io vorrei averne uno come posso fare?

    1. asabbri ha detto:

      Ciao Flavia, scrivimi su sabrinaferrero@gmail.com così ti spiego tutto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...