I frutti della terra

Domenica ero in viaggio verso Comacchio e dal finestrino della macchina passavano piante, paludi, prati e grandi case agricole abbandonate.
Giorgio guidava, la radio gracchiava, Otto annusava l’odore di mare e pesce e io osservavo la zona.
Comacchio è ricca di acqua: paludi e piante non mancano, così pure gli uccelli.
Noi veniamo dalla regione chiamata “il cuore verde l’Italia”: l’Umbria, ma è un verde diverso, appena superata la primavera il verde si brucia rapidamente  e i prati prendono il colore dell’oro, gli ulivi tendono all’argento e la luce al tramonto diventa calda vestendo il paesaggio d’arancio. Comacchio, al contrario, ha come colori principali l’azzurro dell’acqua e il verde dei prati e  degli alberi. Si potrebbe forse aggiungere il color mattone che si trova in tante parti della città.
Era il giorno in cui si votava per il referendum “delle trivelle” ed era difficile non pensare al mare e all’ambiente lì, con Comacchio tutta verde e azzurra intorno.
Così ho iniziato a pensare ai bambini nella pancia della mamma e al cordone ombelicale che li nutre. Quando veniamo al mondo il cordone viene tagliato ma ce ne è un altro che ci accompagnerà tutta la vita: quello che ci lega alla terra. Nessuno potrebbe vivere senza il pianeta Terra, la Madre Terra. Banalmente nessuno può vivere senza mangiare e il nostro nutrimento lo troviamo sulla terra, nessuno può vivere senza respirare e l’aria ci circonda. Eppure l’uomo fa sempre finta di essere sufficiente a se stesso, di non far parte di un ecosistema. L’uomo fa finta di non avere cordoni ombelicali che lo nutrono e si circonda di cemento che non può mangiare e non può respirare.
Questi disegni arrivano da una matassa di pensieri simili che riassumerei nella frase: Siamo i frutti (ingrati) della terra. 13062445_964330277013438_5756273246660183654_n 13062016_964598983653234_393182152226733032_n 13043271_964598976986568_5329457715059555155_n

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...