Preparare, imbustare, decorare

il

cappuccetto decoroNel precedente post vi ho già parlato della mia nuova avventura: i colouring book!
Esattamente il 4 di gennaio ho dato fuoco alle polveri e  voi siete stati magnifici, avete accolto il mio lavoro con entusiasmo e parole di incoraggiamento!
Ne avevo stampati 25 convinta che ci avrei messo molto a venderli: i soli canali con cui potevo presentare Donne di Sogno erano i social e non posso contare su condivisioni influenti o chissà che esposizione e invece mi sbagliavo. Mai sbaglio fu più dolce.
Meno dolce è stato sbagliare la carta della primissima mandata di Donne di sogno, una carta patinata opaca da 170 g bella e spessa ma, purtroppo, difficile da colorare. Ho sempre fatto così fin da piccola, i miei picchi di entusiasmo culminavano in qualche errore banale: le prime volte che compravo dei collant tanta era l’emozione che tornavo a casa sempre con la taglia sbagliata, troppo presa dallo scegliere il colore, i famosi denari, la texture che puntualmente mi ritrovavo con una prima o una quarta.
Maledetto entusiasmo traditore.
Così, anche in questo caso, sono corsa ai ripari e ho ristampato tutto su una Underwood Betulla che ha le caratteriste della carta usomano, per cui si colora con ogni cosa ma è più bella: non è di un bianco abbagliante e ha piccole pagliuzze nella carta, devo dire che mi sta dando grandi soddisfazioni.
Dicevo che mai sbaglio fu più dolce: appena pubblicata questa novità sulla mia pagina facebook mi sono arrivati i primi due ordini, poi altri due, poi un altro e così via fino a finire le copie di Donne di sogno in pochi giorni.
Così li ho ristampati (per la terza volta) e mercoledì ne arriveranno altri 30, alcuni sono già prenotati e io guardo quel che sta succedendo con un misto di gratitudine e incredulità.
preparativi
Volevo disegnare il “mio” personale colouring book da un po’ perché sono fermamente convinta che colorare è il segreto della felicità, lo dico da ameno 3 anni, da quando avevo allestito una mostra  a Perugia in cui era presente uno spazio coloreria. Per me colorare è una forma di meditazione, ne avevo parlato con Olivia nel suo blog: Oliviaquantobasta alcuni mesi fa, poi ho letto questo articolo e ho capito di aver intuito istintivamente qualcosa, senza essermi documentata o informata, forse perché ne ho fatto esperienza in prima persona. Nell’articolo si scomoda Jung e i mandala da colorare, si parla di un miglioramento della concentrazione, di meditazione e dell’innegabile virtù di spazzare via i pensieri negativi.
color

In commercio ci sono già diversi, e ottimi, colouring book, perché aggiungere i miei?
Bella domanda, forse perché mi andava di disegnarne uno.
Se dovessi cercare qualcosa di diverso che c’è nei miei colouring book rispetto agli altri posso dire che nei miei ci sono le donne, le figure umane, mentre in tutti quelli che ho visto non ho trovato persone ma sfondi, mandala, motivi geometrici e architetture. Sarà un vantaggio o uno svantaggio? Non lo so, dovrete dirmelo voi facendo esperienza di colore sulle mie pagine. Un altro punto di originalità è lo spazio appunti dietro ogni disegno: confrontandomi con un po’ di persone, acquirenti abituali di colouring book, ho scoperto che sentivano l’esigenza di appuntarsi idee, frasi, parole, sensazioni, di poter scrivere dietro ogni disegno dove è stato colorato, in che giorno, cosa che di solito non è contemplata. Spero vi sarà utile avere questo spazio per ordinare i pensieri ma anche per questo aspetto le prime impressioni.

Dopo aver ricevuto una bella accoglienza con il primo colouring book mi sono entusiasmata a mille, come se ne avessi bisogno, e ne ho iniziato subito un secondo dedicato alle grandi figure misteriose che sono i gatti. Gatti decorati, gatti giganti, gatti sornioni che tutto sanno e niente dicono. Ci sto mettendo una cura e un’attenzione maniacale perché vorrei che i miei disegni fossero perfetti, sicuramente non lo saranno ma deve uscire cura e dedizione da ogni angolo del foglio.

Ora aspetto con molta ansia che vi arrivino i libri, aspetto i primi messaggi, le foto dei vostri disegni colorati, i suggerimenti, aspetto un confronto per capire cosa posso migliorare e modificare e sono curiosa di leggere gli appunti che spero scriverete dietro ogni disegno.

Intanto io disegno gatti (e qualche donna).

Se volete acquistare Donne di sogno potete farlo su etsy oppure ordinarli direttamente a me tramite email.
gatti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...