Il Generale Inverno

È arrivato l’inverno,
è arrivato all’improvviso, poco dopo il tramonto.
Ieri era autunno e foglie d’oro tappezzavano la terra, la luce lunga camminava pigra tra casa e casa.
Oggi i tetti sono azzurri di ghiaccio, il Generale Inverno è arrivato.
È arrivato l’inverno,
è arrivato in silenzio, come un gatto randagio.
Nella notte ha disposto fiocchi freddi con cura, una tegola alla volta, e come una truppa ben addestrata lì sono rimasti.
È arrivato l’inverno,
è arrivato incolore, un azzurro quiete si è impossessato di tutto.
Il mondo si è messo all’attenti e si è irrigidito di fronte al Generale,
gli steli d’erba si sono ghiacciati e pure noi ci siamo svegliati intirizziti.
Ci è rimasto addosso solo l’abbraccio caldo in cui avvolgiamo al mattino
e siamo corsi al cospetto del Generale inverno, all’attenti.

inverno

Advertisements

One Comment Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...