Io sono io con la mia circostanza. Ortega Y Gasset.

il

circostanza_bassaSto leggendo Storia della Filosofia raccontata da Fernando Savater per istruirmi un po’ che di filosofia non so nulla, nulla e ancora nulla, per cui è bellissimo, come finire in un luna park sconosciuto!
Sono qui che sottolineo, faccio frecce, piccoli schemi per capirci qualcosa e approvo, disapprovo (si ho pure il coraggio di disapprovare) e faccio gruppi geografici, insomma me la sto spassando.
Ieri ho conosciuto, molto superficialmente, il signor Ortega Y Gasset che dice una cosa in cui rivedo la mia idea di Meraviglia, uno strumento per salvare e rigenerare quel che abbiamo intorno, perché se non lo facciamo nemmeno noi potremo salvarci e rigenerarci.

“Io sono io con la mia circostanza;
se non salvo lei, non salverò me stesso.”

L’individuo vivente e pensante (ci spiega Fernando Savater) non è avulso dal contesto storico in cui vive né può ignorarlo: per vivere meglio dobbiamo dunque rigenerare l’ambito socio-culturale in cui la nostra esistenza ha luogo.
“L’essere umano non ha natura: ha storia.”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...