Quel bacio è un’invenzione. Disegni su Quotidiani.

il

Da qualche tempo ho iniziato un nuovo “gioco”: disegnare sui quotidiani, in particolare sul Corriere della Sera.
Perché direte voi? Perché no dico io.

Contaminare mi piace.
Non capisco le definizioni nette, perché un fumetto deve essere solo un fumetto? Un’illustrazione solo un’illustrazione e una poesia solo una poesia? Non posso creare qualcosa che è un fumetto ma anche un’illustrazione e unirci dei versi e perché no suggerire un sottofondo musicale?
Abbiamo per forza bisogno di una categoria netta e definita per sentirci bene?
Così prendo le pagine del Corriere della Sera, leggo gli articoli, trovo una frase o una parola che mi ispira e ci costruisco sopra un’altra storia, una storia disegnata sopra la Storia raccontata.
In questo caso la Storia raccontata è buffa e vorrei condividerla.
Questa pagina del 30 novembre 2014 parla della visita di Papa Francesco al Patriarca Bartolomeo, sono sempre faccende spinose, bisogna cercare di non offendere nessuno, rispettare tutti ma non esagerare che poi vogliono convincerti che la loro religione è meglio.
Insomma c’è tutta una serie di cose che si possono fare e che non si possono fare.
Invece Papa Francesco assesta un colpo basso, esce dall’etichetta della buona visita fra vicini di religione e si INCHINA.
Bè direte voi. Che ne so dico io.
Fatto sta che no, non ci si inchina: lui è il Papa e se si inchina e chiede di essere benedetto mette il Patriarca in grosso imbarazzo. Il Patriarca ripassa mentalmente il Galateo e non trova nulla di utile. Allora valuta se simulare un attacco di colite, fare questo segno della croce sul Papa o che altro. Alla fine la risolve con un bel bacio sulla fronte.
“Quel bacio è un’invenzione” dice l’articolo. Fatevi gli affari vostri dice il Patriarca.
Il disegno di oggi parte da qui. Da un bacio inventato, un bacio che passa dei concetti, un bacio che scambia informazioni e intenzioni o che semplicemente ci salva, in corner.
baciinventato_abssa

Vuoi vedere gli altri disegni sui quotidiani? clicca qui

Poi ci sarebbe un’altra storia che parla di una violinista di 92 anni di Napoli e del suo cuore, però la racconto la prossima volta, che poi divento noiosa.

cuorefermo_bassa

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Bello davvero (peccato per la Lorenzin nel titolo)

    1. asabbri ha detto:

      eheheheh già!

  2. conigliettorosa ha detto:

    Bella l’idea e anche l’illustrazione mi piace molto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...