C’è un periodo per tutto, anche per i ghirigori

il

camminareSe è vero, cosa che ho sempre sostenuto, che camminare schiarisca le idee (per non parlare del correre che le mette in ordine in fila per 6 col resto di 2) capisco perché, in questo momento di temporaneo azzoppamento, disegno ghirigori.
Un insieme di pensieri non pensieri che si torcono, girano, fanno cucù e ritornano al via.
Ma, visto che c’è un tempo per tutto, ci sarà anche un tempo per i ghirigori e allora perché fermarli. Li seguo, li coloro e riempio anche i buchi bianchi con lo smalto per le unghie.
E ritorno ai vecchi ghirigori da telefonata, quelli che partono inconsci anche a chi l’ultima volta che ha disegnato è stato nell’89.
Anche a chi sostiene di non saper disegnare, a chi guarda un foglio bianco con una sorta di sottile angoscia. Il ghirigoro non fa paura, si muove da solo sicuro nel suo percorso inconscio, non ha pretese di prospettiva nè verosomiglianza, il ghirigoro è la vera mente-non mente dei giapponesi. Il vero pensiero scacciapensiero.
Benvenuti ghirigori!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...