Mammatoneta

il

La giornata di una mamma è una corsa a ostacoli, una vera maratona! Burabacio e Tiasmo insieme per un gioco da tavolo che vi lascerà con il fiato sospeso. Riuscirà la mammatoneta (e un po’ tuonata) a mettere il proprio figlio a letto sano e salvo, senza impazzire?

scarica qui il pdf e gioca con tutta la famiglia!
mammopoli

scarica qui il pdf con le pedine da ritagliare
pedine

anteprima

Alcuni ostacoli quotidiani che la vita riserva alla mammatoneta.

La bomba cacca. Appena usciti di casa, tuo figlio sgancia la bomba cacca. Si torna indietro a cambiare il pannolino.

L’incontro con il testimone di Estivil. Come il testimone di Geova, ma più convinto, crede in Fate la nanna e fa proseliti tra le madri che incontra per strada. Fermati un giro a sbugiardarlo.

La mamma Suvumana che ostruisce il passaggio. E’ bionda, è figa anche alle sette di mattina, ha un unico punto debole: porta le Hogan con la zeppa. Buca le gomme del Suv, rigale le Hogan e rilancia.

Chi ci pensa alla mensa? Non ti sei ricordata lo sciopero della mensa, non hai preparato niente per il tuo piccoletto. Fai una colletta alimentare tra i compagni di classe: due barrette alla carruba dalla mamma bio e un ovetto kinder dalla mamma mai dire no e voilà il pranzo è servito.

Il pediatra hippie. Accogliente e rassicurante, il pediatra Hippie è fautore della puericultura «alla volemose bene». Sì all’allattamento a oltranza, sì al co-spleeping fino ai quindici anni. A cuor leggero rilancia il dado.

L’amica mio figlio invece. L’amica mio figlio invece è lì per scardinare le tue poche certezze educative tenute su con la corda e il nastro da pacchi. Ah tu lo porti al nido/asilo? Mio figlio invece sta con nonni, è dimostrato che il 50% dei serial killer siano stati al nido. Vale anche il contrario naturalmente. Ah tu lo lasci con i nonni? Mio figlio invece va in una scuola Zimmerman dove gli insegnano il sanscrito antico, è dimostrato che il 50% dei serial killer sia stato troppo con i nonni (che poi naturalmente ha ucciso). L’amica io invece ti rimanda alla casella psicologa-mediatore familiare.

Occhio alla spesa. Mentre tu riempivi il carrello, tuo figlio riempiva a tua insaputa il passeggino di pacchi e pacchi di caramelle, facendoti rischiare la galera. Avanza di cinque caselle, passi la cassa indenne anche se tuo figlio diventerà uno spacciatore di Orsetti Gommosi.

Ti chiama la maestra mentre sei in ufficio: tuo figlio ha la sesta malattia. Contando che l’ha già fatta tre volte siamo a 18. Dividi per il numero di volte in cui la tua famiglia ha fatto anche la mani-bocca-piedi, la tette-bocca-culo e la testa-spalla-baby one two three e ottieni il numero di caselle che puoi saltare.

Nonni: we care with carie. Scopri che i nonni in realtà sono agenti sotto copertura dell’Associazione Medici Dentisti. Sviluppano il mercato minando la salute dentale dei pargoli. Fermati due giri per dirgliene quattro.

Casella banana nera. Hai dimenticato la banana nello zaino di scuola per tutto il week end. Torna alla casella lavatrice.

Grazie a Enrica che ha trovato delle caselle fantastiche!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...