300 canidi: perdonami Leonida, questa non è Sparta.

300_canidi

Le Epiche Origini di Otto Polpi.

Otto è nato diversi anni fa su dei fogli a quadretti in compagnia di infimi pennarelli comprati in un supermercato.
Quei quaderni li conservo in un angolo della libreria e ogni tanto li sfoglio, come ogni donna nostalgica che si rispetti. Ah che tratto tremolante. Ah che muso poco a triangolo.
Cosa mai si ritrova cercando nei vecchi quaderni!
In questo caso si ritrova una tavola colorata coi pennarelli Giotto dei 300 Canidi (come dice il mio fidanzato “un’altra prova del tuo delirio canino”).
300 Canidi, il colossal che ha fatto commuovere e sopratutto iscrivere in palestra milioni di maschi dai 20 ai 75 anni!
Il film che ha incrementato i tatuaggi di finti addominali, che ha galvanizzato e fatto sognare ogni singolo ormone di testosterone, che guardando Leonida commentava con l’ormone a fianco “Vedi? Quello è un umano che avrei voluto abitare! passami un altro po’ di popcorn va”.
Il film che ci ha fatto sperare di litigare con qualcuno proprio davanti a un pozzo, e che al posto di un “vaffanculo” l’avremmo potuto buttare giù con un calcio ben assestato e un “questo è Spartaaaaaa!”.

300 canidi è l’esatto contrario.
Otto non è felice di cenare nell’Ade, avrebbe voluto prenotare altrove, magari in una pizzeria vicino casa. D’altronde è un cane semplice, la sera gli viene sonno e i locali sottoterra gli danno una certa claustrofobia.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...