Vorrei essere Castel del Piano.

Mi piace camminare. Trovo che, per la mente, abbia la funzione di casalinga dei pensieri: li mette in ordine, li ripiega nei cassetti giusti e quelli stropicciati prima li stira e poi li appende sulle grucce. Butta via quelli avariati, porta a termine quelli incompiuti. Quindi cammino. Castel del Piano è perfetto per questo. Piccolo paese…

13 regole per giocare con i bambini (Manifesto)

Ecco qui il manifesto con le “13 regole per giocare con i bambini” stilate da Enrica Tesio di Tiasmo e disegnare dalle mie zampette! Guai a voi se le dimenticate! Scaricate il pdf qui, stampatelo e appendetelo a casa, è tutto per voi! E perché no? Aggiungeteci anche le vostre 😉 Per leggere l’articolo di Enrica cliccate qui.

Ho visto della gente sola, era tutta in compagnia.

Ho visto della gente sola, era tutta in compagnia. Coppie, famiglie e amici in pasticceria a ordinare: “un cappuccino, una crostata e 20 minuti di parole,  grazie. Ho una domenica sullo stomaco da terminare”. Finito lo stadio, finito di pulire, finita la spesa, finite le commissioni, finiti i bagordi, finite le cene non rimangono che…

Proprio dietro casa.

Oggi è sabato. Prima di tuffarmi nei miei disegni volevo sgranchirmi le zampe e godermi la bella giornata: è febbraio eppure è mite come aprile, il sole scalda e le persone, come me, applicano la tecnica della lucertola. Tutto è più bello, come il viso di qualcuno quando sorride. “Ma dai ieri pioveva? Abbiamo avuto…

300 canidi: perdonami Leonida, questa non è Sparta.

Le Epiche Origini di Otto Polpi. Otto è nato diversi anni fa su dei fogli a quadretti in compagnia di infimi pennarelli comprati in un supermercato. Quei quaderni li conservo in un angolo della libreria e ogni tanto li sfoglio, come ogni donna nostalgica che si rispetti. Ah che tratto tremolante. Ah che muso poco…

Il posto magico. Lasciate ogni speranza o voi che immaginate.

Non so quanto siete pratici di meditazione e rilassamento. A volte, finita la lezione d’aikido, distendiamo i muscoli e la capoccia con 10 minuti di rilassamento trasportando la nostra piccola mente nel posto magico. No, non prendiamo piccole pasticche colorate! Ci stendiamo a terra e seguiamo la voce della nostra insegnante che ci culla nel silenzio della…

Nove mesi nella sala d’aspetto…

  Di una donna incinta si dice che “aspetta” un bambino… ma non è forse vero che chi realmente aspetta per uscire è lui? Enrica Tesio ci fa una carrellata dei possibili baby in attesa, leggete l’articolo qui   Ed ecco l’elaborazione burabacesca:

San Valentino da cani…

Otto si trasforma nel cane dell’amore e propone crocchette per tutti, in modo che nessuno, in questo giorno, possa sentirsi escluso! Anche se, pensandoci meglio, lui direbbe “oggi grasso del prosciutto per tutti!”, anzi forse direbbe “oggi speditemi tanto grasso del prosciutto e buona pace per tutti gli altri!”. Però il punto è proprio qui… vogliamo un amore…