Giappomania, il mio secondo viaggio in Giappone

Quest’estate, per Rizzoli, ho illustrato e impaginato Giappomania scritto da Marco Reggiani. Non immaginavo sarebbe diventato il mio secondo viaggio in Giappone, un viaggio percorso seduta alla mia scrivania col pinguino sparato a -18° tra maggio e luglio. Dai miei 15 anni ero innamorata dell’idea del Giappone: galeotti furono i fumetti giapponesi che leggevo. Mangiavo solo con…

Bura-libri ispiranti: Sulla fiaba

“Le fiabe sono di natura migratoria: viaggiano nel tempo e nello spazio, attraverso i secoli e i continenti ma anche attraverso i ceti sociali.” Nel 1954 la casa editrice Einaudi decide di mettere mani alla favolistica mondiale e incarica Calvino di occuparsi di ricercare le fiabe italiane. Calvino non deve solo cercare tutte le fiabe…

In breve tempo si sono messi a fare festa

Mi sono svegliata con tutti i sogni ancora in testa In breve tempo si sono messi a fare festa. Come posso spiegare che è una cosa che non posso evitare? Il mondo ha bisogno di persone serie e posate, offende meno l’arroganza che delle sincere risate. Ma noi ridiamo e un altro mondo costruiamo.

Bura-libri ispiranti: Lettere a Theo

Lettere a Theo di Van Gogh. Amo le autobiografie, le raccolte epistolari e gli appunti d’arte: mi aiutano ad avvicinarmi all’uomo e all’artista. Nel 2014 con Giorgio eravamo stati in Olanda, se guardi la foto c’è il mio Diario di Viaggio con la pagina aperta sulla visita al Van Gogh Museum di cui conservo ancora…

Bura-libri ispiranti: Albi Illustrati

Albi illustrati è un libro scritto da Marcella Terrusi. Albi Illustrati, come promette il titolo, ha al suo interno diverse immagini in scala di grigi di libri per l’infanzia, in modo da rendere il testo e gli esempi riportati immediatamente comprensibili. “Leggere, guardare, nominare il mondo nei libri per l’infanzia” è il sottotitolo e lo…

La scatola dei ricordi

Cerco sempre di mettere via qualcosa di buono da ogni giornata. Immagini, attimi, luci perfette, odori, prati verdi, rumore di acqua, bimbe sorridenti, pic nic improvvisati, sono tutte cose da niente che cerco di conservare. Faccende piccine che stanno dentro una scatola piccina: una scatola dei ricordi custodita nel petto. Una scatola in cui ripiegare…

Sono una ballerina di flamenco

Sono una ballerina di flamenco, profumo di fiori di passate stagioni. Sono una ballerina di flamenco, porto in me la malinconia dell’estate e l’oro dell’autunno. Sono una ballerina di flamenco, ballo e libero sogni. Li accompagno con la mia danza e poi li lascio andare. Volano via come uccellini dal nido, con le ali tremolanti…

Storie di Cuore

Quando ero piccola mio padre era investito dell’onere di misurare la pressione ai nonni. Non la misurava con un attrezzo elettronico ma con un misuratore a mercurio. Di solito succedeva la domenica pomeriggio,  sul tavolo della cucina veniva appoggiata la lunga colonna slanciata verso il cielo del misuratore. Intorno al tavolo tutti noi. La linea…

Il bosco incantato

Il bosco incantato è un posto dove ogni albero vien pensato, Gli uccelli volano spensierati Perché sanno di essere desiderati. Ognuno contribuisce a questo bel posto e ha un angolo tutto suo in questo bosco. Non preoccuparti, c’è posto per tutti nel bosco incantato, anche per te che non sei stato cercato, Per te che…

L’autunno leggero

L’autunno leggero, le notti col cielo nero, le idee a spasso, Le parole al telegiornale all’ammasso, i viali disordinati, i tuoi sogni sparpagliati.

La mia vita di Marc Chagall

Un altro post per la serie Bura-libri ispiranti: La mia vita di Marc Chagall. “Figlio mio, ci sei? Cosa stai facendo? Bella era con te? Vuoi mangiare?” “Guarda, mamma, ti piace?” Osserva il mio quadro con certo occhi, Dio sa quali! Io attendo la sentenza. Alla fine sillaba, lentamente: “si, figlio mio, lo vedo; hai…

La fenice di pino

Ieri,camminando sotto casa in cerca di foglie e fiori caduti, ho trovato un magnifico rametto di pino. Un rametto PERFETTO! Di un verde brillante, così tanto incurvato da suggerire disegni e immagini. “UNA FENICE” ho strillato tra me e me (ho strillato nella mente perché, poco lontano, c’erano delle persone e possiedo ancora il senso…